Coscia di maialino al forno

coscia di maialino al forno4

Sabato visto il tempo (pioveva) ho deciso di dedicarmi alla cucina e di preparare una cena speciale e così ho comperato e poi cucinato una coscia di maialino al forno con delle patate. Ho insaporito la carne in cottura con della birra e qualche rametto di rosmarino.

Ingredienti per 3-4 persone

  • 1 coscia di maialino (1,800 kg circa);
  • 5-6 patate di media dimensione;
  • rosmarino;
  • olio extra vergine di oliva qb;
  • burro qb;
  • sale;
  • pepe;
  • 1 bicchiere di birra.

 

Procedimento

  1. Riscaldate il forno a 170 gradi. Prendente la coscia di maialino e incidete la pelle prima in senso orizzontale e poi verticale (formando una griglia);
  2. Passate la coscia in un mix di olio, sale grosso e pepe. Mettete la coscia in una teglia con la parte incisa per su, irrorate di olio, nelle parti incise di pelle inserite dei rametti di rosmarino e qualche noce di burro;
  3. Cucinate la coscia di maialino al forno per 3 ore circa, dopo 20 minuti aggiungete la birra. Girate la coscia dopo 1 ora sull’altro lato, dopo ancora un’ora rigirate la coscia ed aggiungete le patate tagliate a spicchi (aggiustate di sale e pepe e irrorate con il sugo di cottura sia le patate che la coscia);
  4. Girate di tanto intanto le patate. Quando il cosciotto è cotto tiratelo fuori e rimettete le patate in forno con il grill acceso, in modo che si rosolino;
  5. Tagliate la coscia a fette e servite con le patate.

ALTRE RICETTE CHE TI POTREBBERO PIACERE

Koftas di manzo 31 L'altra sera ho preparato una cena in stile mediorentale. Ho fatto dell'hummus di ceci e hummus di melanzane, dell...
Costine in umido Le costine in umido sono un secondo piatto gustoso e saporito, ma allo stesso tempo un piatto economico e semplice d...
Bocconcini di vitello con funghi Qualche giorno fa ho preparato per cena dei bocconcini di vitello con funghi, ovvero un secondo piatto che richiede ...
Spezzatino con verdure   Premessa io amo molto gli spezzatini di carne, però necessitano di cotture piuttosto lunghe, quindi sa...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.