Risotto gamberi e asparagi

 

 

La ricetta che vi propongo oggi è un risotto gamberi e asparagi. Ho utilizzato dei gamberi rossi freschissimi e degli asparagi bianchi per preparare il risotto. Potete mantecare il riso con del burro oppure con un filo di panna fresca.

Ingredienti per 2 persone

  • 180 gr di riso vialone nano;
  • 10-12 gamberi rossi freschissimi;
  • 4-5 asparagi bianchi bolliti;
  • brodo di pesce qb;
  • burro qb;
  • prezzemolo qb;
  • olio extra vergine di oliva qb;
  • sale qb;
  • pepe qb.

Procedimento

  1. Come prima cosa dovete curare i gamberi rossi, staccate la testa, le zampe e poi il carapace. Incidete il dorso di ogni gambero ed estraete il budello. Risciacquate accuratamente i gamberi sotto l’acqua corrente e poi asciugate bene;
  2. In una casseruola rosolate brevemente i gamberi con un filo di olio. Mettete da parte i gamberi. Nella stessa casseruola fate insaporire gli asparagi bianchi tagliati a pezzetti, aggiungete il riso e tostatelo per 2 minuti continuando a mescolare;
  3. Aggiungete qualche mestolo di brodo di pesce continuando a mescolare. Cucinate il riso per circa 15 minuti, se serve versate ancora del brodo;
  4. Verso fine cottura aggiungete parte dei gamberi tagliati a dadini, una noce abbondante di burro e del prezzemolo tritato. Aggiustate di sale e di pepe;
  5. Lasciate riposare il risotto gamberi e asparagi un minuto prima di servirlo. Guarnite il piatto con uno o due gamberi sopra.

ALTRE RICETTE CHE TI POTREBBERO PIACERE

Vellutata di ceci e gamberi   La vellutata di ceci e gamberi è un primo piatto molto delicato e leggero, ricco di proteine e perfetto per un...
Risotto ai peperoni Dramma ieri sera sono tornata a casa e mi sono accorta che dovevo usare la stracciatella, perché scadeva il giorno d...
Soup à l’oignon     La soup à l'oignon è uno dei piatti francesi più famosi al mondo, è di origine antica risalente ...
Risotto con sfilacci di cavallo La carne di cavallo non è molto diffusa in Italia, tranne che in alcune regioni, come il Veneto. Da piccola ho inizi...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.